mercoledì 17 agosto 2011

AVVISO IMPORTANTE!!!! PROGETTO EUROPEO SULL'INCLUSIONE SOCIALE!!

Volete partecipare ad un progetto europeo, dove è possibile scambiarsi idee, confrontarsi e soprattutto imparare tantissime cose nuove???
Volete imparare un pò di inglese con vitto e alloggio pagato e il 50% del biglietto rimborsato??
Allora dovete venire all'Università delle Gioventù e dello Sviluppo a Mollina (Spagna).

IL PROGETTO è RIVOLTO AI GIOVANI SORDI DAI 18 ANNI AI 30 (35) CON PARTENZA IL 18 SETTEMBRE E RITORNO IL 29 SETTEMBRE.

Compilate l'application form o se siete interessati contattatemi!!!! :)

Io sarò lì.... !!!!!! :)



lunedì 1 agosto 2011

Borsellino...la Mafia e tutto quello che ancora non sappiamo

12 Giorni dopo il suo 19° anniversario riesco a scrivere sulla strage di Mafia che ha toccato da vicino tutti i Palermitani, i Siciliani e che ancora ricordano con rabbia e con tristezza perchè non è stata fatta chiarezza sulle loro morti, su quella del Magistrato Paolo Borsellino e su quella del Magistrato Giovanni Falcone, morto anche lui 90 giorni prima.

Giovanni Falcone fu ucciso da un attentato a Capaci, mentre rientrava dall'aeroporto di Palermo e il suo collega Paolo Borsellino sapeva benissimo che presto sarebbe stato colpito anche lui.
Poteva scappare, fuggire da quest'Isola e da questa Mafia che si diffondeva sempre di più, che uccideva e che ha ucciso il suo collega...ma è rimasto per lottare per scoprire tutto quello che c'era dietro l'organizzazione criminale che ha sempre infettato la società siciliana...è rimasto per lottare...ricordiamoci questa frase: è rimasto per lottare!
E la mattina del 19 Luglio 1992 è stato ucciso da una bomba proprio sotto casa sua in Via D'Amelio a Palermo.

Ancora ora ricordo le immagini alla TV dove tutto era saltato, fino al 4° piano del palazzo dove abitava tutto era diventato calcinacci, sembrava una guerra, un terremoto.


E il terremoto più grande fu quello umano, il terremoto scatenato dai siciliani che si ribellavano alla Mafia, allo Stato che voleva i funerali di Stato e tutta la gente...tutta la folla siciliana...migliaia e migliaia di persone pretendevano di poter partecipare ai funerali perchè anche loro erano morti, perchè era siciliano Paolo, perchè volevano capire il perchè...perchè non volevano avere più paura della Mafia.


http://www.19luglio1992.com/index.php?option=com_content&view=article&id=3083:movimento-agende-rosse&catid=20:altri-documenti&Itemid=38

Il perchè....a distanza di anni...a distanza di quasi 20 anni non è stato ancora capito, non sono stati identificati i mandanti non è stata fatta chiarezza sulle morti di Falcone e ancora più oscura sembra la strage di Via D'Amelio..la preoccupazione maggiore è collegata anche alla scomparsa dell'agenda di Paolo in cui egli annotava tutto quello che era utile alle sue indagini di Mafia...la sua Agenda Rossa.
Per questo motivo è nato un movimento giovanile con a capo il fratello di Paolo Borsellino: Salvatore il quale ancora oggi insiema a tanti giovani in cerca di verità, di giustizia ma soprattutto di libertà si riuniscono ogni anno per manifestare la loro sete di giustizia e per ricordare Paolo e Giovanni.

Io....li voglio ricordare così...cercando la verità..



Perchè il loro sorriso ci accompagni sempre!



Video Sottotitolato di Salvatore Borsellino
Loading...