martedì 29 novembre 2011

Le Domande mai Fatte...

BuonGiorno  a tutti!!!!

Rieccomi finalmente a scrivere su SordaRadio, un pò di tempo è passato dall'ultima volta che ho scritto, gli impegni aumentano e soprattutto la passione per la ricerca e affermazione della nostra Identità.
Da parte mia ho cominciato a pormi diverse domande sul perchè, di alcune realtà così vicine quanto lontane, hanno queste differenze e discriminazioni così profonde, create dai pregiudizi e stereotipi proiettati nella mente da altre persone.
Vorrei che a queste domande, mi rispondono i Sordi, e non gli Udenti (non per fare discriminazioni ma vorrei diversi pareri, e da parte degli udenti ne ho già parecchi)

1. Perchè c'è questo antagonismo tra Sordi, Sordastri e Impiantati???

2. Perchè Chi conosce il motivo di questo antagonismo non agisce per il bene e la crescita interiore?

3. Perchè queste differenze sono maggiormente riscontrate in Italia e non in altri Paesi Europei?



Siete liberi di commentare in qualsiasi forma ritenete sia opportuno: video, o commento scritto.
Aspetto i vostri commenti e poi vi darò il mio! ;)


Buona Settimana e Buona Riflessione.

Ylenia.

17 commenti:

  1. ciao mi chiamo Antonio, cercherò di dare le 3 risposte in base ad un mio punto di vista in tutti in generale...

    1) secondo me è sbagliato creare delle discriminazioni tra etichettare i Sordi, Sordastri, ecc...
    io credo che lo abbiano fatto apposta le varie Associazioni di cui molti ne fanno parte. non oso accusare nè ditare la FIADDA, la CIASS, la FNS, ecc...

    2) ma io pongo a voi la domanda che fine faremo noi Sordi Italiani??? dov'è finito l'Unità di cui il nostro Presidente ENS Italia Petrucci a più volte chiesto l'unione di tutti i Sordi!!!

    3) semplice: in Italia si guarda dal punto di vista medico-scientifico e non a quello di tipo umanistico-culturale come li fanno in alcune Nazioni.

    spero di aver dato le risposte anche se non sono di tuo gradimento...

    buona giornata!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Antonio,
    Grazie mille per le tue risposte!!
    Non è vero che le tue risposte non sono di mio gradimento!!! ;) sono d'accordo con te su alcuni tuoi punti di vista, e spero che altrei sordi cominciano a dare le loro risposte a queste domande!!!
    grazie ancora per la tua partecipazione!!!

    RispondiElimina
  3. prego, se vuoi altre sono disponibile e mi puoi anche trovarmi su FB...
    saluti...

    RispondiElimina
  4. e tu...se vuoi ancora fare domande che non hai mai fatto!!!hai uno spazio libero qui!!! ;)

    RispondiElimina
  5. Sto pensando come Antonio Amico, qui in italia, ci sono troppo diverse associazioni così crea una problema, bisogna evitare... putroppo in Italia funziona così!

    RispondiElimina
  6. Grazie Federico...!!!!!
    come pensate si possa risolvere questa situazione???

    RispondiElimina
  7. Ciao a tutti!
    Allora le mie risposte sono queste:
    1) In Italia purtroppo esistono descriminazioni fra i Sordi nonostante siamo tutti uguali, questo per colpa dei pareri medici che con il cocleare e altre tecnologie hanno cercato di "diversificare" e "nascondere" la sordità facendo in modo che un individuo "sordastro" o "impiantato" sia migliore sotto alcuni punti di vista rispetto ai "sordi".
    Queste però sono solo delle etichette che invece di essere smontate, sono rafforzate da alcune associazioni (FIADDA, ENS, ecc).

    2) Perchè ognuno con le sue idee crede di avere ragione, il medico che dice che la Lis non serve se si possono usare le tecnologie per sentire meglio, chi dice che la Lis è essenziale per la formazione di una giusta identità del sordo rendendolo consapevole dei suoi limiti. Dove ci sono vari punti di vista, è difficile trovare un punto in comune perchè ognuno crede di fare il bene con il proprio punto di vista.

    3)L'Italia è sempre stata storicamente su vari aspetti una Nazione "divisa". Per quanto riguarda i Sordi, cià + determinato dal fatto che ci sono varie Associazioni come ho già detto nella Prima risposta (Ens e Fiadda) che creano situazioni a volte confusionali che in altri Stati Europei non esistono.

    RispondiElimina
  8. Grazie mille Fabio!!!! come credi si possa risolvere questa situazione in Italia??? :)

    RispondiElimina
  9. Secondo me, bisogna unire tra fiadda tra le altre associazioni così magari ci scambiamo le culture... così funziona... :D

    RispondiElimina
  10. Credo che basti un po' di buona volontà e impegnarsi ad avere una mentalità un po' più aperta e cercare di venirsi incontro per risolvere questa situazione. Bisogna cercare di non essere, come purtroppo succede oggi, "razzisti" verso coloro che sono impiantati, cercare di capire che siamo tutti uguali. C'è chi comunica oralmente sfruttando al massimo i fortunati residui uditivi di cui uno dispone e chi invece ha bisogno della Lis come il pane e acqua.
    Un esempio di scontri inutili che solo in Italia abbiamo visto è che ci sono molti che vorrebbero vedere sparire la Lingua dei Segni senza capire quanto è importante. Ecco, bisognerebbe anche far girare più informazioni dato che molte posizoni di pensiero vengono prese senza conoscere realmente come stanno le cose.

    RispondiElimina
  11. Bravissimi Ragazzi!!!! condivido pienamente le vostre opinioni!!!! :) altre domande????

    RispondiElimina
  12. Beh tutto sommato Ylenia mi conosce e spesso ci siamo scontrati nella chat privata sulle filosofie personali al riguardo di questo mondo comune......ammetto che non sempre andiamo d'accordo, però ci rispettiamo questo è importante. Scusa il termine che mi fai dire, sei una rompis**** per avere le benedette 3 risposte da parte mia ah ah.

    cercerò di andare sul problema vero dal mio punto di visto andando alle retrovie di queste 3 domande, perchè sono difficili da rispondere una per volta per via che il problema che è ampio e tutto legato fra di loro.
    Intanto come ho letto qualcuno dice che è dovuto dal problema di troppe associazioni che si occupano di questo problema, posso dire che è vero e potrebbe essere quello il problema, ma solo quello? io penso che sia dovuto anche dalla cultura ammazzata con il tempo di ogni singola persona sul valore della vita di ognuno al riguardo dei problemi comuni e anche una disinformazione creata fra un'individuo l'altro. Si è creata una società che tende a pensare se stessi e si è chiusa dicendo sui prossimi che dobbiamo fare "cosi cosi e cosi, fidati di me che funziona" bhe gente siamo nel 2011 ovvero agli inizi 2012 e penso che sia il caso di smetterci di frignarci su cose che invece di attaccare duramente su una cosa invece di dire "guardi possiamo fare cosi? o perchè non provi quello?" sto parlando di valori basilari importanti sulla vita quotidiana, abbiamo perso il "buongiorno" nei prossimi, abbiamo perso "grazie" a chi ti ha aiutato, abbiamo perso pure la dignità personale.....
    La soluzione sulle Associazioni....boh io penso che servano sempre ma cosi come stiamo andando posso dire che non servono a niente perchè frutti non ne vedo a giro anzi creano solo confusioni al livello locale......piuttosto visto che cè Internet (purtroppo non tutti possono permetterselo) siamo già in un'Associazione Virtuale perchè in quel mondo c'è uno scambio di informazioni nel tempo di Secondi, ma viene usato in modo SBAGLIATO!!! anche li risiamo punto a capo.
    Alla domanda "Perchè chi conosce il motivo di questo antagonismo non agisce per il bene e la crescita interiore?" io rispondo in modo Semplice! quando si viene a crearsi una società come ho visto e come vedo spesso oggi basato sul questo tipo di linguaggio "ma fai come ho fatto io non ascoltare questo qui che si è rovinato la vita con l'impianto" "no vai da quel dottore invece dell'altro", in questo modo alimenta una competizione stupida interna e da importanza su cose assurde e se permettetemi io ne sono vittima mi sono stancato e penso alla mia vita che è più importante degli altri, ecco questo è quello che succede alle persone che potrebbero dare di più e vengono "costrette" a mollare del tutto per degli accanimenti stupidi.
    In Europa? ah ah ah qui mi metto a ridere, come sa bene la nostra Ylenia che ha viaggiato in Europa, e io nel mio piccoli viaggi in Europa per fatti miei. Ammetto che fuori dall'Italia il mondo ci ride......siamo stupidi! se rileggete tutto quello che ho scritto fin'ora è la prova del perchè fuori possiamo dire un pò "meglio" di noi......sono più umani! hanno una CULTURA su cose che per noi vengono ripudiate stupide....

    RispondiElimina
  13. Eccomi qua per rispondere alle tre domande.....
    1) purtroppo..... molti sordi lasciano isolare gli impiantati perché maggiormente non sanno la LIS o poco e preferiscono parlare....
    2) bisogna unirsi con tutti per crescere meglio e fare l'amicizia, accettare e rispettare!
    3) QUESTA E' ITALIA!! :) comunque ci sono vari associazioni in Italia perché l'opinione di ogni persona è diversa e anche perché le persone del passato hanno influenzato le loro idee i loro pensieri alle persone del presente, purtroppo!

    RispondiElimina
  14. Grazie Davide!!! E grazie Tante ad Alessio!!!!

    RispondiElimina
  15. @Federico e Fabio: quello che avete detto per unire la FIADDA è un bel dilemma... MAI arrendersi, bisogna sempre rompere alle loro teste per ragionare e per capire al significato della loro sigla FIADDA che sta proprio cosi: Famiglie Italiane Associative per la Difesa degli Diritti degli Audiolesi...
    e questo significa che l'associazione è per le famiglie che hanno dei figli SORDI, mentre l'ENS è per i Sordi creata da un Sordo: Antonio Magarotto!!!
    ma è difficile raccontare a questi Udenti la vera Storia dell'ENS???
    @Davide: si è vero e penso a questa ipotesi che molti Sordi "ORALISTI" si nascondono o si vergognano di questa Identità!!!
    purtroppo non è facile fare ragionare agli Udenti che noi siamo Sordi e lo sono anche i loro figli!!!
    e per finire caro Davide l'Italia ha il record di Associazioni ONLUS in particolare per noi Sordi sono ben 300!!! i dati sono anche quasi simili alle altre associazioni di tipo ambientale o degli GLBT... e molte altre realtà sociali...
    purtroppo l'Italia, secondo il mio punto di vista politico, è più visto di tipo regionale che quello nazionale!!!

    RispondiElimina
  16. ciao a tutti sono Carlo, le risposte sn queste:

    1. La colpa della differenza tra sordi, sordastro e impiantato va data a varie persone perché per ognuna c'è un fine (obiettivo) diverso. Il medico lo dice per illuderti che senti meglio e ti puoi mettere un "gradino" sopra agli altri; le istituzioni lo fanno per pagare meno possibile le pensioni; la società perché li vede in modo diverso e quindi li discrimina in maniera diversa;la famiglia perché non accettando la patologia del figlio/a lo/a abbandona e quindi cresce male in tutti i sensi; la scuola perché c'è il bullismo e i ragazzi udenti si sentono meglio di chi ha un difetto; le aziende perchè essendo che ci trattano per "handicappati" nn sanno dove metterci e quindi ci rifiutano; ce ne sn infinite di motivazioni.
    Dopo aver detto qst in sostanza siamo persone che in qst mondo secondo la società e il sociale siamo inutili.

    2. In base a quello che ho scritto sopra, le persone che veramente capiscono qst differenza si contano sulle dita di una mano e da soli è molto difficile lottare anche perché le istituzioni (stato, regione, provincia e comuni) non fanno niente per aiutare le persone che hanno delle minoranze, si preoccupano solamente di fare cassa e di tutelare i propri interessi.

    3. queste differenze sono maggiormente in Italia e non negli altri paesi perché tutto nasce dalla nostra mentalità! In Italia ki ha un problema viene messo da parte e discriminato; nei paesi esteri invece è il contrario viene spinto ad un integrazione migliore proprio per nn fargli "pesare" il suo "handicap". un ultima cosa le leggi italiane con le leggi estere hanno un divario abissale!

    RispondiElimina

Loading...